Tetti piani

Il rivestimento di tetti piani è uno dei settori su cui l’impermeabilizzazione di superficie in resina PMMA risponde al meglio alle esigenze del luogo.

Non avendo saldature si eliminano la maggior parte dei problemi d’infiltrazione a lungo termine ed essendo una guaina liquida in grado di aderire completamente alle superfici di qualsiasi natura è possibile installare tutte le strutture verticali necessarie, di qualsivoglia forma e dimensione (antenne, passatoie rialzate, linee vita, ecc.); la resina liquida, aderendo completamente alla struttura sottostante evita problemi di distaccamento (anche a distanza di tempo) ed essendo armata evita problematiche di fessurazioni legate all’adesione di due materiali differenti con dilatazioni termiche discordanti.

Come per i parcheggi, anche i tetti piani, alle volte necessitano di un percorso obbligato per evitare che chi deve fare manutenzione non passi su zone più delicate, grazie ai sistemi in PMMA è possibile realizzare una segnaletica integrata all’interno dell’impermeabilizzazione, di molteplici colori ed indelebile.

Foto di Tetti piani

Con l’avvento della bioedilizia si sono riscoperte soluzioni antiche, una di queste è la “copertura verde” dei tetti. L’aspetto più importante da curare per la scelta del tipo di guaina è la resistenza alle radici ed ai rizomi (radici simili a tuberi) in quanto esercitano una forza estrema sulla guaina stessa fino a forare lo strato impermeabilizzante. Con la resina liquida armata in geotessuto il problema non sussiste, anche in termini di resistenza all’acqua ristagnante e agli acidi del terreno.

Spazio alla fantasia!

Tutti gli spiccati verticali che potrebbero essere inseriti all’interno di questi spazi verdi possono essere rivestiti con la guaina in resina liquida, non ci sono limiti di materiale e forma.

Foto di Tetti piani